The Blog Single

  • PRESTITO DELEGA

    Il prestito delega o doppio quinto è un finanziamento, garantito per legge, a dipendenti statali e medici convenzionati. Nel caso di dipendenti pubblici o privati, l’ottenimento di un prestito delega dipende dalla propria amministrazione di appartenenza o dal datore di lavoro che avrà la facoltà di decidere se consente, oppure no, una seconda trattenuta nella busta paga dei propri dipendenti.

    Il motivo è che il prestito delega, solitamente, viene aggiunto alla cessione del quinto quando esistono esigenze superiori di liquidità. Infatti, il prestito delega consente di ottenere somme superiori di denaro in prestito perché permette l’addebito di rate superiori in busta paga: se nella cessione del quinto il massimo cedibile per restituire il prestito è un quinto dello stipendio del richiedente, nel caso del prestito delega, il massimo cedibile è corrispondente a due quinti, ossia il 40% dello stipendio del richiedente (20% per la cessione del quinto e 20% per il prestito delega).

    Le caratteristiche del prestito delega sono molto simili a quelle dei prestiti contro cessione del quinto: tasso d’interesse fissorata di rimborso invariabile e durata massima pari a 120 mesi. Nel proprio contrato del prestito delega è compresa un’assicurazione sulla vita che tutela la famiglia del richiedente in caso di premorienza, ma anche alla banca erogante che incasserà il debito in ogni modo. Inoltre, nel prestito delega è obbligatoria la stipula di una polizza assicurativa per perdita d’impiego che, di solito, ha un costo modesto perchè le possibilità che hanno i dipendenti statali di perdere il lavoro sono piuttosto ridotte.  

    Come abbiamo accennato prima, il prestito delega è un diritto per tutti i dipendenti statali, e per i dipendenti pubblici o privati nel caso che i datori di lavoro consentano la seconda trattenuta in busta paga. I pensionati, i quali possono accedere ad una cessione del quinto, non possono ottenere invece il prestito delega. Come nel caso della cessione del quinto, nella richiesta del prestito delega non viene valutata la solvibilità del richiedente, pertanto anche i dipendenti con segnalazioni o protesti possono ottenere il finanziamento sempre che siano in grado di accreditare un posto di lavoro fisso.  

    Per saperne di più sui prestiti personali e i prestiti per protestati!

    Lo Staff PrestitoaStatali.it

0 comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top