The Blog Single

  • Piano ammortamento francese

    Il piano di ammortamento è un parametro fondamentale nei prestiti personali e si tratta del piano di restituzione graduale di un finanziamento mediante il pagamento di rate periodiche. Infatti, indica per ogni periodo, solitamente il mese, l’importo delle rate di rimborso (suddiviso in quota capitale e quota interessi), il debito estinto e il capitale ancora da rimborsare.


    La maggior parte dei prestiti personali, come la cessione del quinto, hanno un piano di ammortamento alla francese: una restituzione nella quale gli interessi vengono calcolati in un modo particolare, rispetto all’importo finanziato. Vediamo come:

    Nel piano di ammortamento alla francese le rate di rimborso sono fisse per tutta la durata del contratto e corrispondono alla somma tra gli interessi e la quota capitale. Queste due cifre però, sono variabili in quanto gli interessi vengono calcolati sul capitale ancora dovuto, pertanto si tratta di un tasso fisso sommato ad un importo d’interessi decrescente in base al capitale residuo del debito. Man mano il richiedente salda il debito gli interessi saranno sempre inferiori. Di conseguenza, la quota capitale segue una linea crescente già che è il risultato da togliere gli interessi alla rata mensile. Interessi che, come abbiamo appena segnalato, sono decrescenti.

    Queste sono le voci da tener presenti per stabilire un piano di ammortamento alla francese:
    • La quota d’interessi: risultato dalla moltiplicazione tra il capitale residuo del periodo precedente per il tasso d’interesse
    • La quota capitale: risultato dalla rata costante meno la quota d’interessi
    • Il capitale residuo: parte del debito ancora da pagare


    Ad esempio: un cliente ottiene una cessione del quinto con durata 10 anni, da rimborsare attraverso rate mensili che seguono un piano di ammortamento alla francese. Le rate di restituzione saranno costanti, di 170,00 €, per tutta la durata del finanziamento e vengono calcolate dalla somma degli interessi e il capitale da restituire ogni mese. Quindi, nella prima mensilità, la rata sarà composta da 101,00 € di quota capitale più 69,00 € d’interessi e così successivamente fino che l’ultima rata sarà composta da 169,00 € di quota capitale più 1,00 € d’interessi. Come abbiamo visto nell’esempio, in tutti i casi la rata mensile è di 170,00 € ma corrisponde alla somma di variabili diverse.

    Per saperne di più: TFR, i costi di un prestito e requisiti di un contratto di prestito.

0 comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top