The Blog Single

  • GARANZIA PUBBLICA E POLIZZE PRIVATE NELLA CESSIONE DEL QUINTO

    La cessione del quinto è un prestito personale garantito a tutti i dipendenti con un contratto di lavoro a tempo indeterminato, ma anche ai pensionati. Uno dei requisiti per ottenere questo finanziamento è la stipula di una polizza assicurativa sulla vita e una sulla perdita dell’impiego che sono comprese nel contratto di prestito. 

    Infatti, le banche o società finanziarie hanno convenzioni con compagnie assicurative private per garantire un corretto accesso a queste assicurazioni. Nel caso dei dipendenti pubblici o statali però, è possibile ottenere queste garanzie attraverso l’Istituto Nazionale di Previdenza per i dipendenti dell’amministrazione Pubblica (INPDAP). 

    L’assicurazione che l’INPDAP mette sui prestiti da essa erogati, arriva da un Fondo creato appositamente per questo fine al quale i dipendenti pubblici sono obbligati a versare un 0,35% dei contributi mensili e i, pensionati, il 0,15% dei contributi mensili. Nel caso dei pensionati questo contributo è facoltativo. 
    Le polizze assicurative comprese nella cessione del quinto hanno un costo che varia in base alle caratteristiche dei richiedenti come l’età e la posizione lavorativa. Ovviamente non ha lo stesso costo una polizza sulla vita per un dipendente di 40 anni rispetto ad un pensionato di 72 anni, come non sarà ugualmente onerosa un’assicurazione per perdita d’impiego nel caso di un dipendente privato che nel caso di un dipendente pubblico, perché le possibilità di perdere il lavoro sono molto inferiori in questo secondo caso. 

    In termini generali, il prestito offerto dall’INPDAP ha una garanzia meno costosa di una polizza assicurativa emessa da una società privata, però accedere è più difficile e i tempi di erogazione del prestito sono più lunghi perché dipende dalla disponibilità del proprio fondo. Infatti, queste garanzie sono legate alla richiesta di un prestito INPDAP e per ottenere questo finanziamento sono richiesti documenti che giustifichino la finalità del denaro erogato e un’anzianità lavorativa di almeno 4 anni. Inoltre, è necessario rispettare una lista di attesa. 

    Nei prestiti che concedono le banche e le società finanziarie private invece, la motivazione della richiesta di una cessione del quinto non viene richiesta, come non è richiesta alcun’anzianità lavorativa. Pertanto, il percorso per ottenere il finanziamento è molto più semplice e veloce.

    Per saperne di più sui prestiti garantiti e non garantiti.

    Lo Staff di PrestitoaStatali.it

0 comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top