The Blog Single

  • Estinzione anticipata di un prestito

    Nella fase di sottoscrizione di un contratto di prestito una attenzione particolare va riservata ad alcune clausole che possono apparire meno importanti ma che, nello scorrere del piano di ammortamento, potrebbero invece rivelarsi fondamentali, come ad esempio la possibilità di estinguere anticipatamente il proprio debito.

    Modalità e costi di questa operazione finanziaria esplicitamente prevista in ogni contratto di prestito devono essere espressi in maniera chiara, così come previsto dalla legge italiana.
    Per accedere all’estinzione anticipata del prestito è basta semplicemente inviare una raccomandata con la richiesta formale all’istituto di credito erogante, nella quale si richiede in prima battuta il conteggio del proprio calcolo estintivo e in secondo luogo la possibilità di chiudere il debito tramite un bonifico della cifra richiesta.

    Il calcolo estintivo, frutto di un’applicazione matematica pura, è un certificato rilasciato dall’istituto di credito che ha concesso il prestito nel quale viene riportata la cifra da versare per estinguere il debito in corso. Esso comprende, oltre all’ammontare del capitale non ancora saldato e i relativi interessi, una penale di rimborso anticipato. L’entità di questa penale è stabilita nello stesso contratto di prestito e in ogni caso non può mai per legge superare l’1% del capitale.

    La penale di estinzione anticipata può essere considerata di fatto una sorta di risarcimento per l’ente di credito a fronte dei mancati utili non maturati sulle rate di rimborso non ancora scadute. Per legge, la stessa deve essere esplicitata nel contratto di prestito iniziale.

    La convenienza all’estinzione anticipata di un prestito personale va valutata attentamente, poiché non sempre risulta essere un’operazione vantaggiosa, tenendo conto anche del fatto che le prime rate di rimborso prevedono al loro interno una percentuale di interessi più alta rispetto al capitale, dando origine a un calcolo estintivo alto, dunque non più vantaggioso.

0 comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top