The Blog Single

  • Diminuisce il risparmio per le famiglie

    Secondo gli ultimi dati dell’Istituto Nazionale di Statistica, ISTAT, relativi al II trimestre del 2011, le famiglie italiane fanno sempre più fatica a risparmiare. Nello specifico, la propensione al risparmio è stata pari all’11,3% e questa cifra significa un calo del 1,2% rispetto allo stesso periodo del 2010. Inoltre, quest’ultima indagine ISTAT sul risparmio mostra le cifre più basse in assoluto registrate dal primo trimestre del 2000, nel quale la cifra era del 11,1%.


    La propensione al risparmio delle famiglie, definita dal rapporto tra il risparmio lordo delle famiglie e il loro reddito disponibile è una mostra della salute dell’economia italiana che, sicuramente, non vive i suoi giorni migliori. Infatti, la capacità di acquisto delle famiglie è diminuito dello 0,3% nel II trimestre del 2011 rispetto allo stesso periodo del anno precedente. Le famiglie italiane nonostante un leggero incremento del reddito disponibile, cresciuto del 2,3% rispetto al 2010, hanno dovuto affrontare una spesa superiore, concretamente del 3,7%.


    Quest’indagine ISTAT sul risparmio delle famiglie italiane conferma di nuovo l’impossibilità di risparmiare e gestire le proprie risorse economiche in maniera ottimale. Il motivo: un reddito insufficiente per far fronte a spese quotidiane e tasse che crescono in continuazione.

    Per saperne di più: diritti nei prestiti al consumo, consigli davanti alla richiesta di un prestito.

0 comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top