The Blog Single

  • Cessione del Quinto per dipendenti dell’Ospedale Santa Maria di Terni

    dipendenti dell’Ospedale Santa Maria di Terni sono avvantaggiati per quel che riguarda l’accesso ad un prestito personale in modo veloce e semplice. Infatti, i lavoratori di quest’azienda ospedaliera, siano infermieri, badanti o medici convenzionati, possono ottenere una cessione del quinto: un prestito con delle caratteristiche molto favorevoli in merito all’importo ottenibile e la restituzione. Il motivo è proprio la loro appartenenza alla categoria dei dipendenti pubblici che, nella cessione del quinto, rappresenta una garanzia per la banca erogante.

    La garanzia di questa formula finanziaria appunto, è nel contratto di lavoro dei dipendenti dell’azienda ospedaliera, che deve essere a tempo indeterminato. 

    La cessione del quinto è una forma di prestito non finalizzato, quindi non è legato all’acquisto di un determinato bene o servizio. Pertanto, i dipendenti pubblici dell’Ospedale Santa Maria di Terni richiedenti non saranno tenuti a presentare documenti per giustificare la finalità del denaro erogato.

    Una delle particolarità più interessanti della cessione del quinto deriva dalla modalità di rimborso: infatti, questo finanziamento prevede una restituzione con delle rate fisse addebitate direttamente come trattenute sulla busta paga dei richiedenti. A realizzare i versamenti, inoltre, sarà il dipartimento amministrativo dell’Ospedale, in conseguenza, la cessione del quinto è un prestito comodo e sicuro, visto che non esiste il rischio di dimenticare una rata o una scadenza. D’altra parte, l’importo di queste rate non deve superare, per legge, il valore di un quinto del compenso mensile percepito per i dipendenti interessati.

    La liquidità massima erogabile tramite una cessione del quinto è circa i € 65.000, ma questa cifra varia in base alla tipologia stipendiale dei richiedente e al numero di rate del prestito in questione, che può arrivare fino a 120 mesi. Ad esempio, un dipendente pubblico dell’Ospedale Santa Maria di Terni con uno stipendio netto mensile di € 1.800 potrebbe ottenere fino a € 43.000 circa, con la cessione del quinto. E’ il risultato di moltiplicare la quinta parte del suo stipendio, ossia € 360, per il numero massimo di rate in questa tipologia di prestiti (120 mensilità).

    documenti necessari per richiedere una cessione del quinto, nel caso dei dipendenti pubblici, sono la copia della carta d’identità, copia del codice fiscale, copia del certificato di lavoro e le due ultime buste paga. Per ottenere questo finanziamento non sono richieste ulteriori garanzie nè avalli olte al contratto di lavoro e la singola firma del richiedente. Inoltre, anche i dipendenti che nel passato non siano stati “ottimi pagatori”, in merito ad altri prestiti precedenti, possono accedere alla cessione del quinto.

0 comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top