The Blog Single

  • Cessione del Quinto: come si determina il massimo cedibile

    La cessione del quinto è un prestito personale esclusivamente italiano riservato a dipendenti e pensionati. Si tratta di un finanziamento che offre diversi vantaggi ai richiedenti in quanto prevede una restituzione tramite la busta paga che viene effettuata direttamente dal datore di lavoro e, inoltre, per ottenere la cessione del quinto non sono necessarie ulteriori garanzie oltre la singola firma e un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

    Una delle caratteristiche rilevanti della cessione del quinto è il fatto che le rate di rimborso, le quali sono sempre fisse, non possono superare un quinto dello stipendio del titolare del prestito. Ma su questo punto, c’è chi sbaglia se pensa che la quantità massima di trattenuta possa essere calcolata semplicemente dividendo per  cinque lo stipendio lordo del dipendente. Per calcolare la rata massima cedibile per una cessione del quinto non è soltanto necessaria la busta paga del richiedente ma, il certificato di stipendio rilasciato dal datore di lavoro.


    In questo documento sono presenti informazioni fondamentali come lo stipendio netto, quello lordo e tutte le trattenute e impegni del dipendente interessato al finanziamento. Scorporando dallo stipendio lordo tutte le trattenute è possibile determinare la parte di stipendio sulla quale lavorerà la società finanziaria erogante e sulla quale, quindi, può calcolare il quinto dello stipendio.


    Altre caratteristiche da sottolineare della cessione del quinto sono:
    – Tasso d’interesse fisso
    – Non devi motivare la richiesta
    – Assicurazioni comprese nella rata
    – Fino a 120 mesi
    – Possibilità di estinzione anticipata

    Per saperne di più: estinzione anticipata della cessione del quinto, cessione del quinto a pensionati, importo ottenibile con la cessione del quinto.

0 comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top